mercoledì 22 aprile 2015

Camp6!

A volte è difficile, col Cuore colmo di emozioni e di momenti bellissimi, esprimere a parole quel che è stato. È come se si avesse bisogno di alcuni giorni per metabolizzare il tutto.
È stato un Camp molto bello, ricco di abbracci stretti, di sorrisi, di progetti per il futuro, di spunti di riflessione profondi e che aiutano a crescere, di Amiche che vedi solo per 2 giorni l'anno ma che sono sempre al tuo fianco.
Mi è piaciuto tantissimo l'intervento del Dott. Magnanensi, psicologo e psicoterapeuta di Progetto Uomo. Assieme a lui, abbiamo analizzato il Cosa, il Come, ma soprattutto il Perché, di quel che facciamo. E, dopo due anni e mezzo, ho tirato un sospiro di sollievo: non sono l'unica a pensare che quello che faccio e dò è una minima parte di quel che ricevo in cambio.
Con queste basi, il Cuore non può far altro che volare alto!!

Federica Ferrero, direttore TIN Novara: "Non facciamoci zittire dalla paura, diciamolo: seguiamo il piccolo nelle cure e accompagniamo i suoi genitori ad ACCETTARLO. Cuore di Maglia è parte di questo percorso di accettazione."

Alessandro Magnanensi, Psicologo e Psicoterapeuta di Progetto Uomo: "Dentro a un vostro cappellino, c'è un mondo. Perché quello che avete fatto non verrà dimenticato mai."

Le stelle, il nuovo sacco nanna di Cristiana Brenna

Per chi sabato non c'era, ecco i due video proiettati sabato mattina:




E poi i relatori che sono intervenuti:

Dott.ssa Federica Ferrero - Direttore TIN Novara

Dott. Alessandro Magnanensi - Progetto Uomo

Silvia Valentini - Top Knot Verona

3 commenti:

  1. Quello che fate è immenso, siete voi immense.
    È magnifico sapere che al mondo esistono persone come voi!

    Lola

    RispondiElimina
  2. Anch'io devo ancora rielaborare tutto, però mi accompagna la felicità di avervi riviste!

    RispondiElimina
  3. ...ogni volta è emozione infinita.
    ciao
    Paola

    RispondiElimina